Danilo Lo Giudice mentre deposita la scheda nelle urne

Il sindaco di S. Teresa ha partecipato alla competizione con la lista Udc-Sicilia Vera guidata dal suo predecessore ed ex deputato Cateno De Luca. Quest’ultimo durante lo spoglio si è recato in chiesa dove ha pregato la Madonna Annunziata. Per Cateno De Luca, che in questa competizione regionale non ha lasciato nulla di intentato, quello dello spoglio è il giorno del silenzio e della meditazione. Almeno fino a quando non si delinea il risultato. Dal risultato delle regionali dipende il suo prossimo futuro politico. Al di là del posto da conquistare all’Ars c’è in palio la candidatura alle amministrative di Messina che si terranno in primavera. In lista con lui nelle fila dell’Udc-Sicilia Vera c’è il suo successore al Comune di S. Teresa di Riva, nonché suo delfino, Danilo Lo Giudice. Lo scorso 11 giugno vinse le elezioni amministrative con 4300 voti (S. Teresa fa poco meno di 10mila residenti) risultando il sindaco più votato di sempre nella cittadina jonica. Per quanto riguarda l’odierna competizione la sua sfida come candidato del territorio l’ha già vinta. Oggi Lo Giudice ha segnato un altro record: è stato il candidato più votato di sempre alle regionali a S. Teresa di Riva, dove ha ottenuto 1853 consensi (dato definitivo). Nel complesso, ad urne ancora aperte, ha superato i 3mila consensi.  Ma c’è un altro dato da evidenziare. Lo Giudice è diventato un punto di riferimento politico nell’intero comprensorio jonico. E’ risultato il primo degli eletti, oltre che nella sua S. Teresa, ad Alì, Alì Terme, S. Alessio, Forza d’Agrò, Pagliara, Savoca, Nizza. Casalvecchio e Roccafiorita. E’ il primo anche a Roccalumera con 250 voti. A Furci, dove ha fatto il pieno il candidato di Ap Matteo Francilia, che in quel paese vi risiede, Lo Giudice ha rosicchiato 151 consensi. Buona performance anche a Letojanni. Gli altri voti giungono da Giardini, Taormina, Valle dell’Alcantara e Tirreno. “Siamo in attesa dei dati definitivi – ci dice il primo cittadino di S. Teresa dalla sua abitazione, dove ha seguito lo spoglio insieme alla moglie Cristina -. Non posso che essere soddisfatto  per la risposta dell’intero comprensorio, motivo di sprone per lavorare con sempre maggiore determinazione per questo comprensorio”.

Santa Teresa di Riva (ME)
Santa Teresa di Riva (ME)
Nizza
Nizza