MILAZZO (Messina). Lavori alla Raffineria, finanziati 110 milioni di euro dalla Banca Europea

La Ram, la Raffineria di Milazzo controllata paritariamente da Eni e Q8, ha ottenuto un finanziamento della Banca europea degli investimenti di 110 milioni su un investimento complessivo programmato di 220 milioni nell’ambito della sicurezza, della tutela ambientale e dell’efficienza energetica con l’obiettivo di migliorare le performance energetiche e ambientali.

“Avere avuto il finanziamento – Luca Franceschini, capo del personale della Raffineria che ha recentemente annunciato per il 2017 un piano di investimenti di 80 milioni – è stato per noi grande motivo di soddisfazione. E non solo per il denaro ma soprattutto per aver superato l’esame approfondito che la Banca ha fatto. Siamo stati gli unici nel Mezzogiorno ad aver ottenuto il finanziamento della Bei e partecipavamo insieme ad altre grandi aziende del Paese. È stata la dimostrazione che è possibile accedere ai finanziamenti della Bei ma che è necessario avere progetti credibili e ben strutturati”.

Luca Franceschini  a sinistra
Luca Franceschini
a sinistra