Chiusa una casa a luci rosse a Ragusa in pieno centro storico: è la quinta nel 2017

E’ stata chiusa una casa a luci rosse in via Santissimo Rosario, in pieno centro storico a Ragusa. All’interno si prostituivano due transessuali e una donna tutti di origini colombiane per 50 euro a prestazione “ordinaria”, così come riferito dal cliente vittoriese. Tutto però dipendeva dalle richieste dei clienti, i prezzi così oscillavano da 50 a 200 euro a seconda dei gusti e delle dalle richieste sessuali. Così sale a cinque il numero di case a luci rosse chiuse nel 2017 a Ragusa.

Il via vai dalle abitazioni del centro storico ha infastidito residenti della zona che hanno subito informato la squadra mobile. Gli agenti, dopo qualche giorno di osservazione dell’immobile, hanno riscontrato quanto denunciato dai residenti.
Giovani e meno giovani andavano nell’abitazione per ricevere prestazioni sessuali, dopo aver preso contatti con le persone che si prostituivano tramite siti internet specializzati.polizia-stradale-1