COMISO (Ragusa) 4 anni e mezzo alla commercialista infedele

Incassava i soldi dei clienti ma non li versava all’Erario. E’ stata condannata dal Gup del Tribunale di Ragusa Claudio Maggioni, la commercialista di Comiso, ma con studio a Ragusa, Pina Maria Vitale, a 4 anni e 6 mesi di reclusione, senza sospensione condizionale della pena, per il reato di truffa aggravata ai danni dello Stato ed esercizio abusivo della professione.

 Era stata arrestata dalla Guardia di Finanza lo scorso 24 febbraio, a seguito delle indagini condotte dalla Sezione di polizia giudiziaria presso la Procura di Ragusa. Il pm aveva chiesto la condanna della commercialista a 5 anni e 2 mesi. Una decina i clienti si sono costituiti in giudizio per chiedere il risarcimento dei danni.

Guardia Finanza
Guardia Finanza