Anche il sindaco di Tusa, Angelo Tudisca, tra gli indagati per il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti

Sono cinque gli indagati a Tusa, sui Monti Nebrodi, per la gestione del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti. Tra di essi anche il sindaco del paese, avvocato Angelo Tudisca, il responsabile dell’area tecnica del comune, Giuseppa Levanto, un ex consigliere appartenente al gruppo di minoranza e ai due titolari e gestori della ditta Barbera Servizi e Logistica Srl, con sede a Tusa che, fino ad alcuni mesi addietro, ha avuto in gestione l’appalto per la raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani oltre che da Tusa anche della vicina Motta D’Affermo.

Gli avvisi di conclusioni indagini sono stati spiccati dalla procura di Patti. Le accuse che muove la procura nei confronti di Angelo Tudisca e compagnia bella sono abuso d’ufficio, la turbata libertà di scelta del contraente, interruzione di pubblico servizio, per una serie di reati ambientali ed urbanistici dai comuni di Tusa e Motta D’Affermo.

BarberaServizi e logistica
BarberaServizi e logistica
Angelo Tudisca
Angelo Tudisca