VOLTRI (Genova) Saccense inneggia ad Allah

L’episodio si è verificato a Voltri, in provincia di Genova. In manette è finito un 29enne senza fissa dimora nato a Sciacca e ancora residente  in provincia di Agrigento.

Il giovane ha iniziato a urlare e molestare i passanti, inneggiando ad Allah e mimando il gesto di voler innescare un ordigno nascosto sotto la giacca, sino a quando qualcuno non ha chiamato i carabinieri, che lo hanno arrestato. A chiamare le forze dell’ordine sono stati alcuni residenti della zona, che vedendo il giovane sempre più alterato lo hanno segnalato.

Una volta sul posto, i carabinieri si sono avvicinati e hanno provato a bloccarlo nonostante gli spintoni e i tentativi di fuga: dalla perquisizione è venuto alla luce che l’uomo aveva effettivamente qualcosa sotto la giacca, una sorta di finto ordigno realizzato con un tubo metallico vuoto e due fili elettrici, che custodiva insieme con una sbarra di metallo di 40 cm e una lama per sega. E’ stato quindi arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, procurato allarme e porto d’armi atti a offendere.1496065561-carabinieri-giorno3.jpg