L’Arma fa gli auguri ai cronisti ma non gradisce lo sgarbo del Questore

Stamattina a Messina alla caserma Bonsignore , sede del Comando Provinciale dei Carabinieri, si è sfiorato l’incidente diplomatico. Tutto per colpa dei cronici ritardi della Polizia, anzi del questore, che ha trattenuto le croniste fino alle 11,30. Il colonnello Iacopo Mannucci Benincasa, ” uso obbedir tacendo, ha aspettato, aspettato, aspettato e poi ha giustamente ” tagliato” il brindisi con i cronisti. E per dieci minuti – senza mettere in fila numeri- ha ringraziato i 2000 carabinieri che hanno reso possibile il G7 di Taormina, i 1300 uomini dell’Arma nelle 93 stazioni in provincia ( più l’estiva Panarea) e ricordato solo due episodi che han “qualificato” il territorio: l’operazione Pathology in danno all’Inps e al contribuente e la sparatoria al M’Ama con indagini e condanne a tempo di record. Mannucci Benincasa ha , per l’ennesima volta, tessuto le lodi del prefetto Francesca Ferrandino , scherzato sul suo futuro e , infine, ha consegnato il Calendario dell’Arma. Beh, al confronto quello della Polizia sembra quello del salumiere.

Prefetto Francesca Ferrandino
Francesca Ferrandino