Castello

Augusta ( Siracusa) Il Castello Federiciano messo in sicurezza. I lavori fermeranno il progressivo scivolamento a mare dell’antico maniero.

Sono stati portati a conclusione gli interventi di somma urgenza per la messa in sicurezza del Castello Svevo. I lavori si sono resi necessari e urgenti per frenare il lento e progressivo scivolamento a mare delle fondamenta dell’antico maniero. Si è trattato di manutenzione straordinaria finanziata con un importo complessivo di 225 mila euro. I lavori sono stati consegnati nell’agosto del 2016 alla ditta vincitrice dell’appalto, che li ha avviati nell’autunno dello stesso anno. Il progetto di messa in sicurezza per l’esecuzione dei lavori di somma urgenza è stato redatto e finanziato in seguito al sequestro del monumento avvenuto nel febbraio del 2016 su disposizione della Procura della Repubblica di Siracusa. Provvedimento emesso dal procuratore capo, Francesco Paolo Giordano dopo la denuncia presentata dall’associazione Italia Nostra Augusta alla Procura e al nucleo Tutela ambientale dei carabinieri. L’autorità giudiziaria ha avviato le indagini per accertare responsabilità eventuali del degrado del Castello Svevo e nominato Rosalba Panvini, sovrintendente ai Beni culturali di Siracusa, custode giudiziario del monumento che è stato dissequestrato in via temporanea solo in occasione della consegna ufficiale dei lavori. Il provvedimento di sequestro resta in vigore, in quanto l’accesso al pubblico non è consentito. Il progetto di messa in sicurezza urgente del Castello che la Sovrintendenza ha redatto in collaborazione con il Genio Civile ha goduto di immediato finanziamento.

Rosalba Panvini
Rosalba Panvini