Abusò di una paziente, gastroenterologo va in carcere

 

Il gastroenterologo Antonino Trizzino va in carcere. I carabinieri lo hanno arrestato ieri dopo che la condanna a 5 anni per violenza sessuale era stata confermata dalla Cassazione a fine gennaio.

Il medico era stato denunciato da una paziente dopo una visita effettuata nel 2010. La donna andò al poliambulatorio Oreto a Palermo per una visita: dopo un’ecografia all’addome, il medico avrebbe fatto anche una visita vaginale e rettale. Una visita ulteriore non segnata nel referto. Per questa visita, il medico è finito sotto accusa.

La difesa ha sempre sostenuto: “Dal racconto della paziente erano emersi anche problemi di emorroidi, ecco il perché di quell’approfondimento”. Ma il tribunale ha creduto alla paziente e anche la Cassazione ha confermato il verdetto.