Capo d’Orlando. Mozione della minoranza su istituzione di un organo permanente per il turismo.

I Consiglieri comunali di Capo d’Orlando, Sandro Gazia, Gaetano Gemmellaro, Gaetano Sanfilippo Scimonella, Alessio Salvatore Micale, Angiolella Bottaro, e Daniela Trifilò, nell’espletamento del mandato elettorale, hanno inviato al sindaco e per conoscenza al presidente del Consiglio comunale una mozione di creare un organo istituzionale permanente per il turismo. Il Comune di Capo d’Orlando, con decreto interministeriale, è stato dichiarato località di interesse turistico e, con successivo decreto assessoriale n. 1430 dell’1 settembre 2010, è stato individuato come paese ad economia prevalentemente turistica e città d’arte;

-rientra tra le finalità e i compiti dell’Ente promuovere e favorire la realizzazione di manifestazioni culturali, sportive, ricreative e sociali, al fine di valorizzare le tradizioni e i costumi che caratterizzano il paese e di cui ne costituiscono elemento importante e sostanziale della sua vita e del suo sviluppo;

ritenuto che:

-è improcrastinabile la creazione di un “luogo istituzionale” in cui tutti i soggetti interessati, pubblici e privati, possano costantemente confrontarsi ed elaborare proposte e iniziative comuni sui vari aspetti legati all’offerta turistica della nostra realtà e del comprensorio, al fine di potenziare e migliorare il marketing territoriale.

-la progettazione nel settore del turismo, specie in una realtà come quella locale, “impreziosita” dalla realizzazione del porto turistico, è un processo che richiede un approccio sistematico e di competenza, per determinare correttamente tutti gli elementi necessari ad una corretta pianificazione con appropriata finalizzazione di scopi, obiettivi, metodi e risultati;

-per proporre un prodotto turistico competitivo è indispensabile definire strategie e politiche sul territorio condivise tanto dal pubblico quanto dal privato e basate su una serie di dati e informazioni specifiche;

– appare assolutamente imprescindibile dare impulso, nell’ambito della revisione del PRG ormai scaduto da anni, a tutte le iniziative di indirizzo politico per consentire una più agevole pianificazione del territorio, che si caratterizzi per un armonico sviluppo dello stesso, fortemente orientato all’insediamento di strutture ricettive che possano soddisfare le esigenze di un turismo anche in sede destagionalizzata, al fine di sfruttare al meglio l’atteso traino della struttura portuale, con possibilità di evidenti ricadute socio economiche ed occupazionali.

Tutto ciò premesso, considerato e ritenuto, riscontrando l’esigenza di creare un organo istituzionale che si occupi del turismo in tutti i suoi aspetti,

impegnano

il Sindaco e la Giunta Municipale  ad istituire, previa adozione di apposito regolamento,  “l’Osservatorio permanente per il Turismo”, composto da rappresentanti dell’Amministrazione comunale, delle Associazioni maggiormente rappresentative, dai titolari/gestori delle strutture nel settore della ricettività, della ristorazione e del commercio, dalle principali Fondazioni/Associazioni culturali e sociali del Comune di Capo d’Orlando e da qualificate figure di esperti in materia di turismo.

L’Osservatorio, oltre alle competenze che l’Amministrazione comunale intenderà assegnargli, avrà il compito di:

a)predisporre progetti legati alla valorizzazione delle eccellenze locali per consentire a soggetti privati e/o pubblici la partecipazione ai relativi bandi europei;

b)proporre iniziative finalizzate alla promozione del territorio da sottoporre all’attenzione dell’Assessorato regionale competente, anche al fine di vedersi riconosciuti supporti di tipo economico-finanziario per la loro realizzazione;

c)promuovere ed assistere le iniziative pubbliche e private nel comparto turistico e della valorizzazione e gestione dei beni ambientali e culturali;

d)valutare l’efficacia, a livello locale, degli interventi regionali, nazionali e sovra nazionali in materia di turismo, di ambiente e di valorizzazione economica e gestione dei beni culturali;

e)programmare le stagioni turistiche attraverso la predisposizione di un calendario di eventi e di iniziative stilato nei tempi più consoni per una sua più efficace diffusione e realizzazione;

f)interagire con le altre realtà del Comprensorio, sia pubbliche che private, al fine di concordare percorsi, itinerari e programmi che possano valorizzare al meglio le peculiarità del territorio, sia attraverso i beni paesaggistici che etnoantropologici, oltre che quelle relative alla valorizzazione dei prodotti tipici idealmente connessi a percorsi enogastronomici, per accrescere e migliorare l’offerta turistica in genere ed incrementare la permanenza dei turisti;

g)progettare percorsi ed offerte per la destagionalizzazione degli arrivi.

 

  I Consiglieri comunali:

Sandro Gazia

Gaetano Gemmellaro

Gaetano Sanfilippo Scimonella

Salvatore Alessio Micale

Angiolella Bottaro

Daniela Trifilò