Alice Caioli si è classificata prima al Festival di San Remo nella sezione Nuove Proposte

Alice Caioli, 21 anni, nata a Sant’Agata di Militello ma in effetti cittadina di Acquedolci a tutti gli effetti, con la sua “Specchi rotti”, è in testa alla classifica delle Nuove proposte di Sanremo 2018, votata dalla giuria demoscopica. Alle sue spalle si sono classificati Lorenzo Baglioni, Giulia Casieri e Mirko e il cane. La Caioli era tra i primi quattro artisti esordienti che si sono esibiti ieri sera. Gli altri quattro lo faranno stasera.
La cantante siciliana riceverà intanto il Premio Afi come miglior nuova proposta 2018 al Festival di Sanremo: «Specchi rotti nasce due anni fa, l’ho scritta per una questione di esigenza. Parla del rapporto mancato tra me e mio padre, quanto è stata difficile l’adolescenza senza la sua figura. Vuole essere un invito a coloro che tengono ad andare verso strade sbagliate, riuscire a uscire da un tunnel buio. Credo che abbia un messaggio importante forse troppo sottovalutato».
Alice Caioli ha avuto precedenti esperienze nel mondo della musica: «Sono partita da piccina facendo “Io canto”, mi ha aiutato molto nella crescita artistica. Subito dopo ho affrontato i provini di X-Factor, mi sono accorta di voler fare dell’arte il mio mestiere. Sono state esperienze positive. Raccontando chi sono e portando su quel palco Alice Caioli».
Alice anticipa il contenuto del suo primo album: «Questo disco parla di tutte le mie esperienze di vita. Ho cercato di scrivere il più possibile, Guasti e Maestrelli sono gli altri autori, hanno scritto per me. Sta venendo fuori un lavoro pazzesco, di bello, di fresco, di nuovo».
Inutile dire l’euforia che si vive in questi giorni ad Acquedolci dopo l’affermazione della ventunenne Alice.