Droga e armi a Palagonia, due arresti

Nascondevano oltre 17 chili di marijuana, circa 2 di cocaina ed oltre un chilo di hashish in un casolare di contrada Vanghella a Palagonia, nel Catanese. I due, Filippo e Salvatore Brancato, padre e figlio rispettivamente di 50 e 28 anni, sono stati arrestati dai carabinieri per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.
I due, ora rinchiusi nel carcere di Caltagirone, devono anche rispondere di detenzione di arma clandestina e relativo munizionamento perché trovati in possesso anche di una pistola Browning calibro 7,65 priva della punzonatura del registro nazionale delle armi completa di caricatore e di sei proiettili e di una pistola giocattolo, replica della Beretta 92, priva del tappo rosso. La droga era sia dentro contenitori a tenuta stagna seppelliti nel terreno, sia in botole appositamente ricavate nel piazzale antistante numerosi fabbricati – abitazione principale, capannoni utilizzati per il parcheggio di mezzi e stalle.
I militari durante la perquisizione hanno anche sequestrato quattro contenitori in plastica contenenti mannite, una bilancia elettronica e numerosi sacchetti in plastica utilizzati per la pesatura, dosatura e confezionamento delle sostanze stupefacenti. La vendita della droga sul mercato avrebbe fruttato oltre 500 mila euro. La pistola nei prossimi giorni sarà inviata agli esperti del Ris di Messina.