Ragusa, spacciatore a 17 anni una denuncia della polizia

A diciassette anni era uno spacciatore di hashish. Il ragazzo O.E. è stato denunciato dalla Polizia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo hashish. Il giovane è stato individuato in Piazza San Giovanni mentre discuteva con un coetaneo. Alla richiesta dei poliziotti uno dei minori ha consegnato subito una “canna”, mentre l’altro mostrava segni d’insofferenza. Il minore trovato in possesso della marijuana ha riferito di averla comprata da uno straniero, copione che si ripete sempre per sviare le indagini. Gli investigatori infatti non gli hanno creduto e hanno effettuato una perquisizione nell’abitazione dell’altro.
Ed effettivamente gli uomini della Squadra Mobile avevano ragione: in casa di O.E., nell’armadio della camera da letto, era stata occultata dell’altra droga, un bilancino di precisione e del cellophane per il confezionamento, per altro identico a quello utilizzato da chi aveva venduto la droga all’altro soggetto.
Il ragazzo è stato denunciato perché non è stato possibile contestare la cessione della droga. Il padre presente in casa, ha dichiarato di non aver mai dato soldi al figlio, anche perché attualmente disoccupato, e quindi secondo i poliziotti il giovane vive di spaccio. Adesso dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre l’amico trovato in possesso di una “canna” è stato segnalato al prefetto di Ragusa e dovrà intraprendere un percorso rieducativo al Sert, considerata la recidiva e la giovane età.