Marta Danisi

Funerali privati per Marta Danisi, originaria di S. Agata Militello, voluti dalla famiglia

Funerali privati per Marta Danisi, originaria di Sant’Agata di Militello, tra le vittime provocate dal crollo del ponte Morandi a Genova. Sono stati celebrati a Pisa insieme a quelli del fiorentino Alberto Fanfani. Le esequie nella chiesa in cui, nel maggio prossimo, si sarebbero sposati.

La giovane santagatese aveva vinto un concorso come infermiera all’ospedale “Santissimi Antonio e Biagio” di Alessandria. Mentre il compagno lavorava come medico a Pisa, dove avevano deciso di vivere. Il giorno della tragedia si stavano recando in auto nella città piemontese.

Funerali di Stato invece per Vincenzo Licata, originario di Agrigento ma residente a Vicenza, dove viveva con la famiglia. Saranno celebrati dall’arcivescovo di Genova, cardinale Angelo Bagnasco, in un padiglione della Fiera, dove saranno presenti solo 18 feretri.

I familiari delle altre venti vittime hanno preferito le esequie nei luoghi di origine. Così come è avvenuto a Torre del Greco, dove sono state celebrate le esequie di Matteo Bertonati, Giovanni Battiloro, Gerardo Esposito e Antonio Stanzione. Ad officiare la funzione religiosa, nella Basilica di Santa Croce, il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli. L’intera cittadinanza si è stretta al dolore dei familiari delle quattro giovani vittime.

Alberto Fanfani
Alberto Fanfani
Chiesa San Francesco S. Agata
Chiesa San Francesco S. Agata