Uccide il marito e chiama la polizia.

Omicidio all’alba a Palermo. Una moglie ha ucciso il marito a coltellate mentre l’uomo dormiva. Poi ha chiamato il 118 e ha detto: “Venite subito, ho ucciso mio marito”. È successo in via Falsomiele, nel quartiere di Villagrazia. La vittima si chiamava Pietro Ferrera e aveva 45 anni. Era un pensionato dell’esercito e lavorava in un bar di famiglia. La moglie, Salvatrice Spataro, è sua coetanea. È casalinga. Dopo il delitto è stata portata alla squadra mobile.

Dalle prime indagini della polizia è emerso che la coppia litigava di frequente, tanto che ieri sera i due figli minori erano stati mandati a dormire dalla nonna. Gli altri due più grandi, invece, dormivano nella loro casa quando hanno sentito le urla provenire dalla camera da letto dei genitori.