Porto Milazzo

Milazzo, uso dei locali comunali alle Onlus, regolamento bloccato, proteste di Alesci

Il consigliere di Milazzo, Francesco Alesci ritorna sulla questione legata alla necessità di concedere gratuitamente l’uso dei locali di proprietà comunali alle associazioni che promuovono iniziative di solidarietà o di beneficenza. Una questione affrontata già lo scorso anno in occasione della richiesta presentata dall’associazione Roberta Smedili di promuovere una commedia al teatro Trifiletti per raccogliere dei fondi per i paesi dell’Africa. In quell’occasione solo l’intervento del sindaco – sottolinea Alesci – ha consentito di superare i problemi. Allora però – prosegue il consigliere – si disse di modificare il Regolamento comunale alla luce anche dell’indirizzo fornito dalla terza commissione consiliare che ha votato all’unanimità proprio l’uso gratuito dei siti comunali alle Onlus a scopo umanitario (Unicef, Airc, Admo) e alle associazioni ad essere collegate per manifestazioni a scopo benefico.

Da allora è trascorso oltre un anno e oggi, quando il problema si ripresenta – prosegue Alesci che ha presentato un documento sottoscritto anche dalla consigliera Maria Magliarditi – nel quale si evince che “oggi ci si ritrova nelle stesse condizioni del 2017 con gli uffici che danno agli organizzatori la stessa risposta: per l’utilizzo del Trifiletti c’è da pagare 350 euro. Nel frattempo il Regolamento giace in attesa dei pareri e l’Amministrazione comunale, nella fattispecie l’assessore ai beni culturali, nulla ha fatto, dimostrandosi ancora una volta inadeguato al ruolo che ricopre. Confido – concludono i due esponenti politici – nella persona del sindaco per risolvere, come ha fatto lo scorso anno, l’incresciosa situazione”.