Incendiano il presepe nel villaggio messinese di Zafferia

Alcuni vorrebbero liquidare  il gesto come  una semplice “ragazzata”, ma tanti altri parlano di un   tentativo di profanare una delle tradizioni più belle e sacre del Casale Zafferia, villaggio della zona Sud di Messina. . Avantieri è stato danneggiato-  dandogli fuoco-   uno dei presepi realizzati dai residenti delle contrade nell’ambito del concorso che premia ogni anno il più bello. Indignato il parroco della zona, Riccardo Cardullo, che, accorato, ha commentato con poche parole il gesto compiuto da ignoti. «È difficile dire qualcosa su  un gesto simile. Umanamente stupido. Cristianamente Giovanni mi viene incontro e mi fa pensare una sola cosa : “Dio ha tanto amato il mondo da dare a noi il suo figlio”».

La piccola natività si trova in uno slargo non recintato di Via S.Pietro e per questo è stato facile raggiungerlo  profanatori che ne hanno rovinato con il fuoco il bordo interno. Alcuni pensano sia stata colpa di qualche petardo finito lì per caso. Nessuna pista è esclusa ma certamente fra i cittadini  prevale l’indignazione rispetto all’accaduto. I  pastorelli e la natività sono comunque rimasti intatti.

Parroco Riccardo Cardullo
Parroco Riccardo Cardullo