Tangenti per i progetti fasulli? Indagini su burocrati regionali

C’è un retroscena inedito sull’indagine su Antonio Fabbrizio e altri 13 tra imprenditori e faccendieri che per anni avrebbero raggirato la Regione intascando milioni di euro per progetti fantasma. Il presunto truffatore, nel corso di un interrogatorio fa il nome di un funzionario della Regione che, dice, ha preso tangenti.

Al secondo confronto con gli inquirenti però resta in silenzio. Così, almeno per ora, le sue prime rivelazioni sono inutilizzabili. Ma altri accertamenti sono in corso per chiarire meglio la vicenda.

Fiamme gialle
Fiamme gialle