L’ammissione del Presidente “troppi referti arbitrali non veritiri”

” E’ vero, troppi referti arbitrali fasulli e inveritieri, che non corrispondono alla realtà dei fatti ed è un problema che Michele Cavarretta deve risolvere. Per non parlare del poco confronto esistente oggi tra giocatori e arbitro” : A parlare è lo sconsolato Santino Lo Presti, presidente regionale Figc, che ha voluto incontrare le squadre di Seconda Categoria del Catanese dopo i fatti di Castel di Judica. A proposito, dopo la querela del capitano della squadra etnea depositata a carico dell’arbitro ennese Albero Tilaro per quanto scritto per “giustificare” quanto combinato con il Pedara, occorre dire che domenica scorsa il Castel di Judica è sceso regolarmente in campo a Solarino, ha preso due gol , ha giocato un paio di minuti e poi ha lasciato il campo. Modo civile per mettere a fuoco quanto scritto da Tilaro e quanto “certificato” dalle Forze dell’Ordine. E sette consiglieri comunali vogliono che il Comune si tuteli adeguamente contro il messaggio lasciato dal fischietto ennese, il cui padre è un componente del Comitato Arbitri di Sicilia. Vicenda che fa il paio con l’inibizione per un anno del dirigente arbitrale di Acireale Rosario D’Anna per fatti gravissimi.

Figc regionale
Figc regionale
Arbitro
Arbitro