Indagato il giudice del Tar di Catania Trebastoni

Il giudice del Tar di Catania Dauno Trebastoni è indagato per il delitto di corruzione in atti giudiziari unitamente ad alcuni avvocati, tra i quali i noti Amara e Calafiore.

La notizia è stata confermata dalla Procura di Catania dopo la notizia della perquisizione effettuata dalla Guardia di Finanza negli uffici giudiziari del Tribunale amministrativo etneo, diffusa oggi dal quotidiano online Live Sicilia. La perquisizione – tiene a precisare l’ufficio della Procura – ha riguardato esclusivamente il magistrato indagato.

Trebastoni è tra i protagonisti di almeno due vicende che hanno caratterizzato la giustizia amministrativa a Siracusa: su Fiera del Sud più volte è intervenuto sulla vertenza che riguarda la conferenza dei servizi di Fiera Sud e il contenzioso con il Comune e la Regione  e sulla vicenda delle 71 villette di Epipoli con la nomina del consulente tecnico d’ufficio Domenico Naso (tra gli indagati del Sistema Siracusa) che stabilì il risarcimento record da 240 milioni di euro. Risarcimento che il Cga successivamente azzerò dando ragione alla Soprintendenza.

Tar di Catania
Tar di Catania