Aggredito e minacciato di morte, Davide Lippi, figlio dell’ex Ct

Davide Lippi, figlio dell’allenatore campione del mondo Marcello, è stato aggredito a Milano e minacciato di morte. L’episodio è avvenuto nel box condominiale del palazzo in cui vive, in zona “China town”. Il procuratore di molti giocatori importanti (tra cui l’interista Matteo Politano) è stato avvicinato da tre persone, minacciato di morte e percosso tanto che gli hanno strappato i jeans, ma non gli è stato portato via nulla.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri. I tre, secondo il racconto di Lippi, parlavano italiano. Secondo la ricostruzione dei carabinieri che sono arrivati sul posto, intorno alle 19.40 di ieri, Lippi, 42 anni, è stato avvicinato da tre persone con il volto coperto da un casco e minacciato. Si è trattato di una tentata rapina, ma i tre non sono riusciti a portare via nulla e sono poi scappati in scooter.

Alcune persone che erano presenti sono intervenute e poco dopo lo stesso Lippi ha chiamato il 112. A parte lo spavento non ha avuto bisogno delle cure del 118. Davide Lippi non ha ancora sporto denuncia.

Davide Lippi
Davide Lippi