Processo Montante, molti giornalisti parte offese

L’ex editore del settimanale Centonove Enzo Basso, di Ramacca  e l’ex direttore, la messinese  Graziella Lombardo sono stati ammessi come parti civili nel processo, in corso in abbreviato davanti al gip di Caltanissetta, a carico, tra gli altri, dell’ex leader di Confindustria siciliana Antonello Montante , accusato di associazione a delinquere, e di altri cinque imputati.

 Con loro si sono costituti parte civile anche l’ex collaboratore di Centonove, il giornalista di Repubblica Attilio Bolzoni  e il giornalista catanese, Marco Benanti, direttore de Le Iene Sicule.

 L’accusa ha rilevato come i giornalisti Basso e Lombardo già dal 2009 sarebbero stati vittime di diversi accessi abusivi all’anagrafe giudiziaria da parte di uno degli imputati, Marco De Angelis, funzionario della Questura. Secondo gli inquirenti, Montante avrebbe messo su una sorta di rete di spionaggio per raccogliere informazioni tra l’altro su indagini in corso a suo carico.

Enzo Basso
Enzo Basso