Gli ispettori all’ospedale di Ragusa

Tre ore di ispezione ministeriale  stamattina  all´ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa: è la prima del genere da quando il nosocomio è operativo, a pochi mesi dall´inaugurazione. Ad inviare gli ispettori, un dirigente medico ed un primario specializzato, è stata la Regione Siciliana, in ordine ad un presunto caso di malasanità sul decesso di un paziente, il 58enne Corrado Roccaro, di Avola. I familiari dell´uomo hanno sporto denuncia e la procura iblea ha aperto una inchiesta. Anche l´Asp 7 di Ragusa ha avviato una indagine interna. Il sostituto procuratore ha deciso per il sequestro del corpo, che si trova all´obitorio del “Maria Paternò Arezzo” per l´autopsia.