La procura di Trapani indaga su Ryanair

La procura di Trapani indaga sull’Airgest, la società di gestione dell’aeroporto di Birgi. L’indagine è condotta dalla Guardia di finanza trapanese e il fascicolo, coordinato dal procuratore Alfredo Morvillo, è affidato al sostituto procuratore Rossana Penna. Gli inquirenti indagano per malversazione di fondi pubblici, con riferimento al “comarketing” che ha permesso la permanenza di Ryanair tra i vettori operanti all’aeroporto di Birgi.

Per questo sono stati notificati quindici avvisi di garanzia a professionisti che hanno ricoperto dei ruoli degli ultimi tre Cda. I pm ipotizzano anche il reato di falso in bilancio per il mancato pagamento della tassa addizionale comunale spettante sui diritti d’imbarco dei passeggeri. Tra i destinatari dell’avviso di garanzia ci sono i manager Franco Giudice, Salvatore Castiglione, Salvatore Ombra, nonché Paolo Angius, attuale amministratore delegato dell’Airgest.

Procuratore Alfredo Morvillo
Procuratore Alfredo Morvillo