I volontari di Brolo puliscono la spiaggia

Sembra come una macchia d’olio che si allarga e si estende in tutta la provincia di Messina. Dopo i volontari di Capo d’Orlando, guidati dall’insostituibile coppia Testori – Vinci che hanno indicato la via verso una maggiore consapevolezza di cittadini civili e rispettosi dell’ambiente, la rete si è estesa anche a Brolo e alla vicina S. Agata Militello.

Una bella domenica di sole, trascorsa in allegra compagnia e con lo spirito felice di chi sa di compiere una piccola ma significativa buona azione quotidiana per il bene di tutta la comunità. Tutto ciò ha rappresentato a Brolo, domenica mattina, “Amare il mare”, una bella iniziativa voluta dall’associazione locale “Ariafrisca” per una giornata di pulizie sul litorale brolese. Ricordiamoci che il mare, la spiaggia sono beni di tutti!

Numerosi i giovani e meno giovani che hanno aderito alla pulizia della spiaggia di Brolo che, qualche anno fa, è stata sottoposta ad un riuscitissimo ripascimento facendola diventare una delle più belle spiagge del Messinese. Giovani, donne, famiglie con bambini e gli stessi amministratori comunali con in testa il sindaco Irene Ricciardello e la sua giunta.

E’ questo l’ esempio più significativo di cosa voglia dire la sinergia tra amministratori e amministrati. E’ questa è anche l’idea vincente sia di Carlos Vinci che dell’ottimo Testori, entrambi in prima linea contro i maleducati di ogni latitudine,  che hanno più volte sollecitato anche gli amministratori a prendere parte al “rito civile” unitamente ai cittadini per un esempio da seguire.

Quella di ieri è stata però solo la prima di una serie di iniziative nell’àmbito dello stesso progetto del programma “Amare il mare” che prevede anche la proiezione di film-documentari, presentazioni multimediali ed altre iniziative di sensibilizzazione. E con l’amministrazione accanto, come quella di Brolo, tutto è possibile.

Irene Ricciardello
Irene Ricciardello