Trucchetti del Caf Cgil per il reddito di cittadinanza

La Guardia di finanza  ha fatto un blitz  in via salita Partanna, nei pressi di Piazza Marina, a Palermo, nella sede del Caf Cgil, e ha sequestrato la documentazione per risalire all’impiegato ripreso dalle telecamere della trasmissione “Non è l’Arena” mentre suggeriva i “trucchi” per ottenere il reddito di cittadinanza. Il ministro Di Maio aveva sollevato il caso, dicendo che l’ufficio interessato era dell’Alpa, che invece si occupa di consulenza agli agricoltori e con il Caf divide lo stesso immobile.

    Intanto, il sindacato comunica l’avvio di una procedura disciplinare nei confronti del dipendente, ritenendo i suoi “comportamenti contrari ai valori della Cgil – dicono i segretari regionale e di Palermo Michele Pagliaro e Enzo Campo – e alle modalità operative che fanno dei nostri servizi ai cittadini dei servizi di eccellenza. Caf e Patronati sono strutture di servizio importanti che consentono la partecipazione e l’esercizio di democrazia dei cittadini nei confronti dello Stato”.

Michele Pagliaro
Michele Pagliaro