Gara ciclistica fa litigare il Comune e alcuni residente termitani

 I fatti risalgono a domenica 4 agosto 2019, quando si svolse una gara ciclistica in via Serpentina Paolo Balsamo a Termini Imerese con la conseguente chiusura della strada dalle ore 15,00 alle ore 24,00.

L’Associazione Spartacus ritiene che sia stato violato il codice della strada in quanto la Serpentina Paolo Balsamo è l’unica via di accesso a due quartieri molto vasti, dell’Annunziata e di Sant’Orsola. Il numero degli abitanti dei quartieri è di circa 500/600 famiglie e c’è una presenza consistente di disabili. L’Associazione ha presentato formale denuncia contro il Comandante della Polizia Municipale di Termini Imerese per avere impedito con la chiusura della via la libertà di movimento agli abitanti di quei quartieri;

il Dirigente del 1° settore del Comune di Termini Imerese, per avere rilasciato l’ordinanza, disponendo la chiusura della via in questione, pur essendo consapevole che, per i quartieri in questione, non c’è altra possibilità di uscita ed entrata al transito veicolare, quindi occludendo gravemente la circolazione pubblica e privata, il Commissario Straordinario perché ha autorizzato la chiusura della via Serpentina Paolo Balsamo, nonostante abbia avuto la chiara visione dei luoghi e delle gravi difficoltà create ai cittadini dei due quartieri. L’Associazione Spartacus si riserva sin d’ora, di costituirsi parte civile nell’eventuale procedimento penale.

via serpentina paolo balsamo