Palermo, dieci denunziati per il pestaggio di una giornalista

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile e della Stazione di Partanna Mondello hanno identificato e denunciato in stato di libertà dieci persone, tutte palermitane di età compresa tra i 17 e 58 anni, ritenute responsabili a vario titolo di lesioni personali aggravate, violenza e minaccia a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità.
I fatti risalgono al tardo pomeriggio di ferragosto, quando nei pressi della borgata marinara di Barcarello una cronista era stata aggredita, insieme ad un’altra donna, mentre effettuava delle riprese sulla spiaggia. È stato il tempestivo intervento dei Carabinieri a scongiurare il peggio. Le due donne si sono poi recate al pronto soccorso dell’ospedale Cervello e sono state giudicate guaribile in cinque giorni.
Immediate sono state le indagini dei militari dell‘Arma che, attraverso la ricostruzione dei fatti, avvalendosi anche delle immagini di videosorveglianza, sono arrivati alla individuazione dei primi dieci aggressori. Sono ancora in corso accertamenti per verificare, infatti, l’eventuale responsabilità di altre persone.
La cronista, in compagnia di un’amica, è stata aggredita dai bagnanti mentre con lo smartphone riprendeva lo sgombero della spiaggia da parte delle forze dell’ordine per evitare assembramenti in contrasto con le norme di prevenzione della diffusione dell’epidemia da coronavirus.