Coronavirus, il bollettino del 26 agosto: in Sicilia altri 33 positivi. Balzo di contagi a livello nazionale

Sono 33 (tre dei quali ospiti dell’hotspot di Lampedusa) i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia nelle ultime 24 ore: ben 9 in più rispetto alla giornata dell’altro ieri. È quanto riporta il bollettino del ministero della Salute. Nel dettaglio: a Catania si registrano 12 nuovi positivi, a Palermo 8 (tre sono i migranti di Lampedusa e una la turista proveniente dalla Spagna e sottoposta a test all’aeroporto), a Messina e Trapani 4, a Ragusa 3 e Siracusa 2.

Attualmente ci sono 980 positivi di cui 59 ricoverati in ospedale (+6), 10 in terapia intensiva e 911 in isolamento domiciliare. I guariti rimangono fermi a 2.858. Rimane fermo anche il dato dei decessi: 286.

Nuovo balzo di contagi a livello nazionale: dopo due giorni di calo, oggi 1.367 nuovi casi (ieri 878), mai così tanti dal 12 maggio. A fronte però del record assoluto di tamponi, 93.529 (ieri 72.341), il che fa scendere il rapporto positivi-tamponi a 1,4%.

A segnare il più alto numero di nuovi casi torna a essere la Lombardia (269), seguita da Lazio (162), Toscana (161), Veneto (147) e Campania (135), mentre sale da 34 casi a 53 la Sardegna. Il totale dei contagiati arriva così a 262.540.

In salita anche il numero dei decessi, 13 oggi contro i 4 di ieri. Crescita legata al dato del Veneto, che oggi segnala 9 vittime. Le altre sono in Piemonte, Toscana, Lazio e Campania. Il totale sale a 35.458. I guariti sono 314 (ieri 353), e sono 206.329 in tutto. In netto aumento il numero delle persone attualmente positive, 1.039 in più oggi (ieri +519), per un totale di 20.753.

Rimangono stabili i ricoveri, malgrado l’aumento dei casi: quelli in regime ordinario sono 3 in meno (1.055 in tutto), mentre le terapie intensive salgono di 3 unità, 69 in tutto. I pazienti in isolamento domiciliare sono 19.629.