L’ultimo saluto a Vincenzo Messina. Il sindaco Formica: “Viene meno un volto amico”.

Con Vincenzo Messina, “il barone” avevamo un rapporto di affettuosa amicizia. Dire che la sua scomparsa mi ha lasciato basito significa non dire nulla. Entrambi con la passionaccia del Teatro ci scambiavamo le due piazze: quella di Capo d’Orlando e quella di Milazzo. Il barone Messina, era regista e figura di spicco nella città di Milazzo. Ieri l’ultimo saluto, nel corso del quale il sindaco ha voluto ricordarlo con affetto.
Veniva chiamato da amici e conoscenti “barone Messina”. Ieri l’ultimo saluto, presso il Santuario di San Francesco, a Vincenzo Messina, 77 anni e figura di spicco nella città di Milazzo. Si è molto speso nel mondo del teatro e della cultura, lo ha ricordato anche il sindaco di Milazzo, Giovanni Formica, esprimendo vicinanza alla famiglia di Vincenzo Messina a nome di tutta la città.
«Con Vincenzo Messina –ha detto il primo cittadino- viene meno un volto amico della cittadinanza milazzese. Passione e dedizione per il Teatro e la Cultura cittadina, già con la fondazione della Compagnia Teatro 71, ha rappresentato un valido punto di riferimento per la città».
Il barone Messina, era un amico sincero, affettuoso, caratterialmente vulcanico, qualche volta sopra le righe, ma fondamentalmente un buono come la maggior parte della gente che fa teatro. La sua dipartita mi ha profondamente addolorato.