Coronavirus, bollettino del 28 agosto: non si ferma l’impennata di casi in Sicilia e nel resto della penisola

Sono 54 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia nelle ultime 24 ore: quattro in più rispetto alla giornata di ieri. Cinque sono migranti, cinque provengono dalla Campania e uno dal Venezuela. È quanto riporta il bollettino del ministero della Salute.
Attualmente ci sono 1.058 positivi di cui 69 ricoverati in ospedale (+7), 9 in terapia intensiva e 980 in isolamento domiciliare, per un totale di 4228 casi dall’inizio dell’epidemia. I guariti salgono a 2.884 (+15).
Rimane fermo il dato dei decessi: 286. Diminuiscono i tamponi dopo i 4000 di ieri: oggi si fermano a 3286.
Per quanto riguarda le province 6 sono ad Agrigento, 4 a Caltanissetta, 12 a Catania, 10 a Messina di cui 5 tornati dalla Campania e uno straniero, 5 a Siracusa, 8 a Palermo e 9 a Ragusa.
Continua a crescere la curva dei contagi da coronavirus in Italia: oggi si registrano 1.462 nuovi casi contro i 1.411 di ieri. Sono dunque 265.409 le persone colpite da Covid-19 dall’inizio dell’epidemia. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano diffuso dal Dipartimento della Protezione civile.
I decessi sono 9, rispetto ai 5 di ieri, per un totale delle vittime pari a 35.472. I guariti sono 348 (ieri 225) e adesso sono 206.902 in tutto. Lieve calo del numero delle persone attualmente positive, 1.103 oggi (ieri 1.179), per un totale di 23.035. Le infezioni in corso sono così suddivise: 1.178 riguardano malati ordinari (+47 rispetto a ieri), 74 quelli ricoverati in terapia intensiva (+7) e 21.783 quelli in isolamento domiciliare. Per il terzo giorno consecutivo è record di tamponi effettuati: 97.065, ieri 94.024 e ieri l’altro 93.529.