Capo Milazzo

Un sottufficiale della Guardia Costiera di Milazzo disperso per salvare un ragazzo

Tragedia questa mattina a Milazzo, in una giornata caratterizzata dal mare in tempesta e da un vento fortissimo. Un gruppo di ragazzi, forse tre, nonostante la furia del mare, ha deciso di fare il bagno sulla riviera di Ponente, all’altezza del Tiro a Segno e le ex Cupole, quasi a sfidare le onde di quattro metri. Ben presto la situazione è precipitata, con i marosi che hanno messo in difficoltà i bagnanti. Un sottufficiale della Capitaneria di porto si è tuffato in mare per aiutare uno dei ragazzi che si trovava in balìa delle onde. Al momento i sommozzatori stanno cercando di rinvenire il corpo e si stanno spostando seguendo la corrente, verso la zona del Tono.

Uno dei giovani sarebbe in salvo. Un altro è rimasto in balìa delle onde non riuscendo a venir fuori dall’acqua nonostante la presenza dei soccorsi a riva. È stato chiesto l’intervento dell’elisoccorso, poi è riuscito ad aggrapparsi ad una boa e infine, sfruttando pochi secondi, di apparente calma delle onde è venuto fuori aiutato da alcuni volontari. È stato trasferito in condizioni serie all’ospedale.