A rischio le basi italiane di Ryanair dopo quelle di Easy Jet

Ryanair ridurrà il numero dei propri voli quest’inverno, chiudendo temporaneamente le basi di Cork e Shannon in Irlanda e di Tolosa in Francia. Lo ha annunciato la compagnia spiegando che il taglio è dovuto alle restrizioni sui viaggi imposte per far fronte all’epidemia da coronavirus, e al conseguente calo della richiesta di voli. Da novembre prossimo a marzo 2021 la capacità della low cost sarà ridotta dall’attuale 60% al 40% rispetto all’anno precedente.

Ad essere fortemente coinvolti sono viaggi aerei da e per gran parte dell’Europa centrale, Regno Unito, Irlanda, Austria, Belgio e Portogallo. Ma altre destinazioni, incluse quelle italiane, potranno saltare se i contagi continuassero a salire. Intanto Easy Jet ha chiuso, o sta per farlo, le basi di Venezia e Napoli