Casteltermini, quattro medici condannati per aver curato male una ragazzina

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Giuseppa Zampino, ha disposto la condanna di quattro medici dell’ospedale di Agrigento a sei mesi (pena sospesa) per l’accusa di lesioni gravi. Si tratta di Danilo Turco, Salvatore Napolitano, Francesco Buscaglia e Simona Fichera. Disposto anche il pagamento di una provvisionale di 50 mila euro a titolo di risarcimento.
La vicenda risale al 2013 quando all’ospedale San Giovanni di Dio arrivò una ragazzina originaria di Casteltermini con dolori addominali. Secondo l’accusa, sostenuta in aula dal pm Margherita Licata, la giovane non fu curata adeguatamente e anzi fu necessario di un secondo intervento causato da una infezione