Va a processo per calunnia il figlio di don Santo Sfameni

Messina – Sarà processato per calunnia nei confronti del sindaco di Rometta, Nicola Merlino, Antonino Sfameni, figlio di don Santo, patriarca mafioso del messinese. Sarà il giudice monocratico della Seconda sezione penale il prossimo 14 maggio a giudicare chi querelò per diffamazione riferendosi ai legami di Sfameni padre con l’efferato omicidio della 17enne Graziella Campagna, rea di aver disvelato la vera identità di Gerlando Alberti jr e Giovanni Sutera, oggi ergastolani proprio per quel misfatto. Merlino nel 2014, in un intervento pubblico, mise a nudo la forza intimidatrice di Sfameni senior e il figlio si è visto negare la tutela giudiziaria perchè il gup ha prosciolto. Che si è tutelato con una denunzia per calunnia, andata a buon fine.