Una stravagante coppia si affaccia all’orizzonte delle Amministrative 2021, nei cieli di Capo d’Orlando

Nel paese dei Balocchi – Capo d’Orlando -, ridente cittadina a vocazione turistica situata sulla battigia del mar Tirreno, emergono come funghi, sorprese non sempre piacevoli. Ed in questo periodo di toto-candidature, strane creature si agirano in mezzo alle tante pronte a scattare per partecipare alla competizione elettorale delle Amministrative di autunno che si svolgeranno anche a Capo d’Orlando. Abbiamo raccolto l’ultima notizia a sorpresa, che per il momento sembrerebbe serpeggiare soltanto negli ambienti politici, e che siamo certi al momento opportuno salterà fuori per raggiungere le orecchie dei più e sorprendere tutti. La notizia, dobbiamo precisarlo, a noi non ci ha colto per nulla di sorpresa e nemmeno di sale, siamo abituati a tutto. Merita però di essere diffusa, questo sì, poichè i protagonisti del chiacchiericcio sarebbero una coppia che a prima vista non avrebbe nulla che li accomuni, ed invece, alla fine sembrerebbe che avessero trovato quel qualcosa su cui convergere. Andiamo per ordine.
La strana coppia della quale stiamo parlando, è formata da Cristian Gierotto e Alessio Micale. Il primo è l’ex vicesindaco ed ex assessore al Bilancio ingrilliano, noto per aver sbattuto la porta in faccia al suo mentore, e del quale non ci è dato sapere il motivo che lo abbia spaventato al punto di abbandonare la sua vecchia maggioranza; l’altro, Micale, attuale consigliere comunale, ex giovane di belle speranze, dal quale aspettiamo che sbrogli la matassa che lo ha imbrigliato e gli impedisce di farci comprendere o di fargli spiegare a quale forza politica appartenga. E, soprattutto, se stia dalla parte della gente oppure da un’altra parte. Noi, in attesa di un improbabile chiarimento, lo collocheremmo tra quelli che “stan sospesi”. Ci rendiamo conto che tale posizione non sia ideale, ma al momento non ne troviamo una più comoda.
Gierotto, che qualche tempo addietro ci ha fatto sapere di soffrire di disturbi gastrointestinali e che per questo spesso deve fare ricorso al WC, sta alacremente studiando per candidarsi a sindaco. Quindi, gli appassionati delle previsioni del tempo dicono che la strana coppia, Gierotto/Micale, nuova di zecca, come un tandem agguerrito, si vorrebbe cimentare per occupare i due scranni più importanti di Palazzo Europa alle prossime Amministrative: sindaco e vicesindaco appassionatamente insieme. Beninteso, i meteorologi non sempre ci azzeccano!
In campagna elettorale, ci auguriamo che l’ex ingrilliano Gierotto ci farà sapere le ragioni profonde e vere della sua fuoriuscita dalla maggioranza ed il progetto con cui si propone per la seconda volta all’elettorato orlandino. La gestione della cosa pubblica è una cosa seria, mica possono occuparsene tutti. Mentre il gierottiano Alessio Micale, tramortirà i suoi competitor facendo sapere, per prima cosa, cosa ha combinato di buono per la città dai banchi in cui è seduto da 2 consiliature. In attesa di avere conferma di quanto ci sembra frutto di fantasia, immaginiamo che entrambi, presentandosi ai concittadini li renderanno edotti, oppure, ahinoi, si trincereranno dietro la solita frase storica e bellissima: no comment.