Via Pitrè

Riapre dopo cinque anni a Palermo il museo Giuseppe Pitrè

Una sala dedicata al ricordo dell’antropologo Giuseppe Pitrè, con la sua scrivania, gli occhiali, i libri, le fotografie, il teatrino dei pupi, la cucina reale con le stoviglie dell’epoca, rimasta per anni sepolta da un gigantesco presepe.
Sono alcune delle curiosità del nuovo allestimento del Museo etnografico siciliano Giuseppe Pitrè, aperto al pubblico dopo più di cinque anni di chiusura. Il museo si può visitare dal lunedì al venerdì, dalle 9,30 alle 18,30.