Nuovo appalto rifiuti e personale, intervento del consigliere milazzese Foti

Sull’avvio del nuovo servizio di raccolta di raccolta dei rifiuti è intervenuto anche il consigliere comunale di Milazzo Antonio Foti evidenziando come soprattutto all’inizio, sia necessario uno sforzo collettivo da parte di tutta la cittadinanza affinché si limitino quanto più possibile le criticità iniziali. “Penso – afferma – all’avvio- di una campagna di sensibilizzazione e informazione capillare in tutta la Città e nei quartieri che non coinvolga solo ed esclusivamente gli utenti social. Il cittadino dovrà essere parte attiva della programmazione futura. La raccolta differenziata è prima di tutto un processo partecipativo senza il quale non potrà mai entrare pienamente a regime. L’obiettivo da qui ai prossimi mesi ed anni non può che essere quello di aumentare le percentuali di RD avvicinandoci a tanti comuni virtuosi siciliani che, ormai stabilmente, superano il 65% di differenziata”. Al riguardo Foti sottolinea l’importanza di rendere “funzionante e al servizio del cittadino” il Centro comunale di raccolta (CCR) di contrada Masseria, anche grazie al finanziamento concesso dalla Regione. “Urge infine – conclude Foti – avviare politiche ambientali vere sul fronte smaltimento rifiuti, coinvolgendo i Comuni limitrofi della Valle del Mela con l’obiettivo di compiere passi in avanti sul fronte legato all’impiantistica. Non è più pensabile conferire la nostra frazione organica a chilometri di distanza con costi elevatissimi che gravano sui cittadini. La sfida è rappresentata da una nuova fase di progettazione e il Recovery Plan è un’opportunità, un treno che non possiamo e dobbiamo perdere”