Floresta

Floresta – “Richiami effettuati, un passo avanti per la sicurezza di tutti”

“Anche questa è buona amministrazione”. ha commentato il sindaco Antonino Cappadona. Ieri a Floresta, piccolo e noto comune della provincia di Messina, in azione la task force dell’Usl diretta dal dottor Salvuccio Sidoti per completare l’azione di vaccinazione – era la seconda dose – tra i soggetti sensibili e gli over. Un’altra giornata di intensa attività sanitaria e di prevenzione a Floresta, grazie anche al lavoro svolto dal gruppo vaccinale dell’ospedale pattese. Di fatto, tra gli altri, è stata iniettata la seconda dove di vaccino agli oltre 50 “over d’argento”  che già l’avevano ricevuto a marzo, ed anche a altri soggetti definiti a rischio. Il gruppo vaccinale che ha  operato a Floresta era diretto dal dottor Salvuccio Sidoti, responsabile del compartimento dell’Usl pattese coadiuvato dalle dottoresse Adelaide Merendino e Marilena Spadafora. Con lui, a domicilio, – aspetto socialmente importante in quest’azione di prevenzione – hanno anche interagito l’infermiera specializzata Francesca Cardinale e la Dott.ssa Rosalba Mollica  assessore comunale alla Famiglia e alla Sanità. “A ricevere –  ha spiegato il sindaco Antonino Cappadona – le dosi di vaccino è stata tutta la popolazione anziana del paese. Molti si sono recati direttamente nella sala del comune appositamente attrezzata, gli altri, disabili o con problemi di deambulazione, ma anche chi in età avanzata aveva logistiche difficoltà a recarsi presso il punto vaccinale, hanno ricevuto, presso la propria abitazione, la visita del personale sanitario che ha provveduto a vaccinarli”. Cappadona ha anche aggiunto che “Per Floresta quest’azione preventiva è un altro passo importante per la sua sicurezza sanitaria. E’ stato un successo raggiunto con grande impegno da tutti e mi permetto di dire anche dell’amministrazione comunale, ancora una volta attenta e vicina alle esigenze del paese. Un’amministrazione che ha, da subito, richiesto l’attuazione di questa azione anticovid”. Il sindaco ha anche voluto ringraziare l’equipe medica per la disponibilità, la pazienza, e la professionalità avuta e tutti gli operatori che li hanno assistiti per la collaborazione prestata ed i vertici dell’Usl pattese e messinese anche per l’attenzione dimostrata nell’avere accolto da subito la proposta di avviare la campagna vaccinale qui a Floresta, “evitando che gli anziani si recassero, spesso cosa per molti problematica, nei punti vaccinali distanti dal paese”. Cappadona ha voluto evidenziare il buon lavoro di coordinamento attuato dal personale comunale e dall’assessore Mollica per essere riusciti a coinvolgere la totalità del persone svolgendo un’azione informativa e comunicativa indispensabile per il risultato raggiunto ed anche l’ausilio offerto dai volontari (sul campo c’erano i volontari della Misericordia). Anche in quest’occasione il sindaco di Floresta  ha evidenziato che questi mesi, caratterizzati dalla pandemia, rimarranno nella storia e nella memoria, come quella di tutti gli italiani, della gente di Floresta. “abbiamo dimostrato di essere una comunità attenta, che è stata in grado di tutelarsi, rispettosa delle regole al punto che da sempre siamo rimasti comune covid free” ha detto Cappadona aggiungendo che anche l’impegno sanitario di queste ore deve essere letto come un simbolo di speranza per il prossimo futuro. “Sono convinto che presto potremo ricominciare a vivere una vita più “normale”  e noi , come amministrazione, stiamo guardando a sviluppare quelle azioni di rilancio e di promozione per aiutare i comparti commerciali e di recettività gastronomica e turistica, oggi colpiti nella loro economia e nella loro crescita”.