Niscemi in festa, Alice Mangione mondiale di staffetta e Tokyo in tasca

Niscemi è in festa per lo storico trionfo di Alice Mangione. La 24enne atleta niscemese ha conquistato il titolo mondiale con la canotta dell’Italia nella 4×400 mista ottenendo il titolo mondiale alla kermesse dedicata alle staffette di Chorzow, in Polonia. A conquistare la medaglia d’oro nella prima gara finale della seconda ed ultima serata delle World Relays caratterizzata da una temperatura attorno ai 10 gradi, sono stati gli azzurri Edoardo Scotti, Giancarla Trevisan, Alice Mangione e Davide Re. Per l’Italia il tempo si è fermato a 3’16″60 davanti al Brasile e alla Repubblica Dominicana. La 4×400 mista italiana era già qualificata da ieri alle Olimpiadi di Tokyo. Nelle precedenti quattro edizioni del Mondiale di staffette mai nessuna staffetta azzurra era riuscita a conquistare un titolo iridato. In Polonia è stata una giornata di successi per i colori azzurri con il record di 5 ori su 5. La 4×400 femminile, la 4×100 maschile e la 4×400 mista si aggiungono così alla 4×400 maschile e alla 4×100 femminile che avevano ottenuto il pass ai Mondiali di Doha 2019 e consentono all’Italia di prendere parte a tutte le gare delle staffette previste ai Giochi. Gli azzurri qualificati per Tokyo salgono a 235 (120 uomini, 115 donne).