Messina piazza Municipio

Aggressione dipendente Comune di Messina: la condanna della Cisl

Aggressione dipendente Comune Messina, Cisl e Cisl FP condannano l’episodio ed esprimono solidarietà. «Bisogna stemperare il clima. Il sindaco deve difendere i suoi lavoratori, non denigrarli». Solidarietà e sostegno al funzionario del Dipartimento Urbanistica del Comune di Messina arrivano dalla Cisl di Messina e dalla Cisl Funzione Pubblica di Messina dopo il gravissimo episodio verificatosi nella mattinata di oggi. «Condanniamo fermamente l’aggressione – affermano il segretario generale della Cisl Messina Antonino Alibrandi e la coordinatrice del comparto funzioni locali della Cisl Fp Messina Maria Rita Rizzo – e invitiamo tutti ad abbassare i toni e stemperare il clima, pesante, che si respira da giorni ormai all’interno del Palazzo Municipale.
Il continuo attacco nei confronti di dipendenti pubblici e dirigenti pone un serio problema di sicurezza perché tutti potrebbero sentirsi autorizzati ad un comportamento non consono e fuori dalle regole nei confronti dei funzionari pubblici. Dal Sindaco, datore di lavoro di tutti i dipendenti di Palazzo Zanca, ci aspettiamo una forte presa di posizione nei confronti di questo tipo di atteggiamento. Un sindaco-datore di lavoro non può organizzare una diretta sui social per denigrare un dipendente pubblico in dispregio a qualunque norma a garanzia della privacy e dei diritti dei lavoratori. Deve essere lui il primo a tutelare, valorizzare e difendere i propri lavoratori da qualsiasi attacco. E se il sindaco deve trovare per forza qualcosa che non va nella macchina amministrativa, lo faccia utilizzando modi consoni e nel rispetto delle norme e dei contratti».