Stadio San Filippo Messina

Vince il Covid, non si gioca Sant’Agata – Acr Messina

Si tinge sempre più di giallo il finale di campionato in Serie D-girone I. A seguito del provvedimento della
ASP di Ragusa di quarantena fiduciaria dei contatti stretti, relativo alla positività di un calciatore ibleo, la
Lega Nazionale Dilettanti ha ufficialmente rinviato a data da destinarsi quattro sfide della 34^ giornata:
Sant’Agata-Acr Messina, Fc Messina-Roccella, Cittanova-Santa Maria Cilento e, ovviamente, Marina di
Ragusa-Rende. Le gare erano previste per sabato 19 giugno. Si giocheranno, invece, regolarmente
Rotonda-Dattilo, Castrovillari-Licata, Gelbison-Paternò, Acireale-San Luca e Biancavilla-Troina.
“A seguito di quanto sopra indicato la calendarizzazione delle gare di recupero della 33° e 34° giornata
sarà programmata con Comunicato Ufficiale in pubblicazione il 21 giugno p.v.” termina il comunicato
della Lnd. Una situazione a dir poco incredibile. Ricordiamo che mercoledì si erano svolte appena
quattro partite del penultimo turno, con le squadre in lizza per la promozione o per evitare la seconda
retrocessione rimaste invece ferme, come accadrà nuovamente nel prossimo fine settimana.
Ecco anche la nota pubblicata su Facebook dal Marina di Ragusa che aveva anticipato la
comunicazione della Lnd: “A seguito della confermata positività al Covid-19 di un calciatore del Marina di
Ragusa, la Lega ha deciso di rinviare a data da destinarsi le ultime due gare di campionato del Marina di
Ragusa contro l’Acr Messina in trasferta e contro il Rende allo Stadio Aldo Campo di Ragusa. Intanto
tutta la squadra è stata sottoposta in regime di quarantena, mentre il calciatore positivo si trova in
isolamento, in attesa di ulteriori tamponi molecolari da parte dell’Asp di Ragusa previsti nei prossimi
giorni”.