Banca Agricola popolare di Ragusa risarcirà i clienti


L’arbitro per le controversie finanziarie istituito dalla Consob ha accolto la richiesta di risarcimento danni
avanzato da due coniugi di Scicli che avevano acquistato azioni della Banca agricola popolare di Ragusa
(Bapr) sostenendo di avere subito un danno dal non corretto assolvimento degli obblighi di informazione
sulle caratteristiche delle azioni acquistate e sul grado di rischio. “E’ un risultato tutt’altro che scontato –
commenta l’avv. Eugenia Trovato che ha assistito la coppia – per la complessità tecnica di questa
tipologia di contenzioso.
L’arbitro per le controversie finanziarie ha riconosciuto il danno, tra la differenza tra il prezzo di acquisto
ed il valore attuale delle azioni Bapr. I principi posti a base della sua decisione sono estremamente
significativi – ha aggiunto il legale – perché non solo individuano la responsabilità dell’istituto di credito,
ma incidono su un aspetto fondamentale del rapporto tra intermediario e risparmiatore”.