San Salvatore di Fitalia, salgono i contagi

“Ci troviamo in un momento in cui, piuttosto che depotenziare le Usca, si dovrebbero implementare e riattivare per evitare un disastroso e inaccettabile aumento di contagi e isolamenti che, certamente, influirebbe in maniera disastrosa in vista della prossima stagione autunnale e della conseguente ripresa di attività economiche e scolastiche”. Lo afferma il sindaco di San Salvatore di Italia, Comune dell’entroterra Messinese, Giuseppe Pizzolante, che, così come fatto da altri colleghi sindaci dei Nebrodi, ha inviato una nota ai vertici dell’Asp, al Commissario per l’emergenza Covid di Messina, al Presidente Musumeci ed all’assessore regionale Razza, per denunciare le gravi criticità che si stanno incontrando sul territorio in coincidenza con la recrudescenza dei contagi. “Tale situazione, prosegue il sindaco, oltre a destare preoccupazione per la pressione che ne potrebbe scaturire sulla sanità pubblica, è, ad oggi, del tutto fuori controllo soprattutto in conseguenza di una riorganizzazione delle Usca del tutto incoerente e pregiudizievole in un mutato quadro epidemiologico che, di contro, richiederebbe un diverso e più efficace assetto organizzativo – attacca Pizzolante -.