Dire la verità almeno negli spot elettorali. Riflessione di C. Vinci

All’indomani dell’ufficializzazione della ricandidatura del sindaco Ingrillì, ed in replica a quanto da questi raccontato nel corso della manifestazione tenutasi nello spazio antistante la sede elettorale, il coordinatore della compagine politica avversaria, Carlos Vinci, ripropone l’attività propositiva svolta in questi anni a Capo d’Orlando: “Ecco alcune nostre verità che preferisco raccontarvi. Per circa tre anni durante le nostre “PILLOLE NEWS” registrate con Pippo Galipò e Luca Giuffrè, su suggerimento del Direttore del giornale abbiamo dato ai nostri servizi una linea editoriale di proposte in aiuto  all’amministrazione Ingrillì. Era in atto un inizio di campagna contro l’attuale Sindaco da persone vicine. Ci fu un incontro tra me, il Sindaco ed il Direttore Pippo Galipò presso il Ristorante Odeon di Capo d’Orlando. Ricordo che era un mercoledì e la cena iniziò alle ore 20 per finire a mezza notte. Si parlò delle nostre proposte fatte con le pillole news che avrebbero suggerito un insieme di  proposte di facile realizzazione. Era il periodo di  inizio estate e ricordo di  un’importante riunione tra i Sindaci della nostra costa voluta dall’On. Laccoto Sindaco di Brolo, per fronteggiare l’emergenza degli scarichi abusivi di liquami fognari e di altro genere sulla spiaggia in occasione dell’inizio dell’estate. Il risultato della riunione fu semplice,  ogni Sindaco si prese l’impegno di attuare un controllo costante sulle spiagge. Qualche giorno proprio a Tavola Grande ci furono degli strani scarichi a mare colorati, per cui quella sera segnalammo al Sindaco di provvedere al controllo e di verificare l’accaduto di questi strani sversamenti. Informiamo nei giorni successivi attraverso un comitato spontaneo di cittadini anche la Guardia Costiera di  Capo d’Orlando e Sant’Agata M.llo, inviammo foto e video pure ai Sindaci della costa. Ebbene da quei giorni tutto ciò che è stato pattuito nella famosa cena al ristorante Odeon  in presenza del Direttore Galipò per l’attuazione delle nostre proposte, è saltato dando inizio da subito al famoso periodo del NON ASCOLTO da parte del  Sindaco nei nostri confronti. Da premettere che  sempre il Sindaco Ingrillì ha preteso uno spazio personale nella TV on line Pippogaliponews per riferire il suo pensiero a risposta delle nostre pillole news. Lui stesso diede il nome alla sua trasmissione che chiamo ALKA SELTZER, ma dopo la prima puntata non si presentò più, mentre noi tre continuammo a presentare al nostro pubblico le proposte settimanali all’amministrazione comunale. Eccovi adesso un elenco di alcune di esse, tutte disattese e inascoltate, per cui nelle prossime settimane quando ascolterete i prossimi spot elettorali ricordatevi di queste proposte  mai prese in considerazione. Noi abbiamo chiesto: 1) Intervento di pulizia e manutenzione del Borgo di San Gregorio. Agevolare i commercianti facendo pagare il parcheggio linee blu fino alle ore 20.00 e rivisitazione del piano nelle vie poco frequentate. 3) Introduzione di licenze Taxi ed NCC. 4) Navetta di collegamento dal porto al centro. 5) Pulizia del laghetto ridotto ad una fogna a cielo aperto. 6) Controllo micro discariche di  rifiuti abbandonati in tutte le contrade e sulla statale 113 e provvedimenti seri da prendere contro gli incivili. 7) Censimento delle case vacanze in affitto attraverso il progetto Orlando Holiday iniziato dal sottoscritto con l’ex Assessore al Turismo Milone e poi abbandonato. Si tentava di  scoprire gli evasori che non avevano il contratto dei rifiuti. 8) Intervento urgente e bonifica della discarica Poggio Morco ed analisi pozzi acqua comunale, in Contrada Piscittina. 9) Ripristino furgone ad idrogeno abbandonato da anni nella zona artigianale di Malvicino. 10) Immatricolazione delle 4 auto affidate gratuitamente dalla Regione per il progetto WELCOME NEBRODI. 11) Ripristino area parco urbano in Contrada San Martino.12) Bike sharing: quali risposte ai cittadini. 13) Agevolazioni Imu o altro per i magazzini commerciali sfitti così da abbassare il canone di locazione per gli affittuari.14) Numerazione delle scalette del lungomare (realizzata per mia testardaggine e per l’aiuto ricevuto dal Geometra Alfredo Gugliotta). Quest’anno ho dovuto lottare per farli mettere. Sono utilissimi per tanti casi di emergenza o altro. 15) Controlli scarichi a mare.16) Progetto Adotta e ti Promuovi per assegnare l’adozione per la pulizia delle villette comunali ai privati in cambio di spazi pubblicitari. 17) Degrado in Contrada Scafa, I residenti depositarono una relazione in comune e non hanno mai avuto una risposta. 18) Degrado della Villa di Piscittina e richiesta di un immediato intervento, così pure sulla via Trazzera Marina dietro denuncia di alcuni residenti. 19) Ripristino del Trenino dei turisti costato oltre 30.000 euro. 20) Degrado a Villa Bagnoli, vasche di acqua puzzolenti con pesci morti e animali di allevamento presenti nella villa lasciati senza cibo. 21) Valorizzazione Percorso naturalistico del Bosco di Amola.
Carlos Vinci