Caltanissetta, arrestato il papà della bimba “cocainomane”

Arrestato dai poliziotti della Squadra Mobile di Caltanissetta il padre della bimba di 8 anni che era finita in
ospedale dopo avere ingerito cocaina. La piccola era arrivata in pronto soccorso in gravi condizioni lo
scorso 14 settembre e, poichè dagli esami era risultata positiva alla cocaina, i medici avevano
immediatamente contattato la polizia. Dalle indagini è emerso che la piccola aveva ingerito la cocaina
detenuta dal padre, pertanto i genitori erano stati convocati e denunciati.
Entrambi, nonostante la loro figlia fosse ricoverata in ospedale, non hanno voluto fornire indicazioni
precise su come la bimba avesse potuto ingerire della droga. Considerato che il papà della bambina si
trovava agli arresti domiciliari per traffico di sostanze stupefacenti, la Procura della Repubblica nissena
ha chiesto e ottenuto il ripristino della custodia in carcere, avendo l’uomo violato le prescrizioni imposte
dal giudice, ovvero quelle di chi si trova agli arresti domiciliari.