Tolti i gradi all’ex generale dei CC Pappalardo

Il ministero della Difesa ha tolto i gradi all’ex generale dell’Arma dei Carabinieri Antonio Pappalardo, palermitano,  per motivi disciplinari. All’ex alto ufficiale, leader dei Gilet Arancioni, è già stato notificato il provvedimento amministrativo. Secondo il Ministero le condotte di Pappalardo sono state lesive del prestigio delle forze armate e del giuramento prestato. La motivazione è di aver violato i doveri attinenti al giuramento e di aver creato disonore nelle forze armate durante la pandemia. Antonio Pappalardo, 75 anni, è in congedo dal 2006. Fu presidente del COCER dell’Arma dal 1988 al 1991. Tra il 1992 e il 1994 fu deputato della XI legislatura e, per pochi giorni, sottosegretario di Stato alle Finanze del Governo Ciampi. Dal 2016 è presidente del comitato dei 12 saggi fondatori del partito politico Movimento Liberazione Italia. E’ tra i fondatori dei Gilet arancioni, movimento politico aderente dal 2020 alla coalizione Italia Libera.