Approvata la riqualificazione Parco giochi inclusivo piazza San Papino a Milazzo.

Prosegue l’attenzione dell’Amministrazione per la riqualificazione dei parchi urbani cittadini. Dopo quello
di Ciantro è stato approvato anche l’intervento a piazza San Papino che sarà interessata da lavori
sistemazione con l’installazione di nuovi giochi. La spesa prevista, circa 54 mila euro, è stata individuata
nella linea di finanziamento previsto dal Fondo di sviluppo e coesione per le infrastrutture sociali. I lavori
sono stati già appaltati alla ditta Puca Costruzioni di Milazzo.
“Il progetto rientra nel programma dell’Amministrazione che si è posta l’obiettivo di riqualificare alcune
aree a verde della città mediante la realizzazione di nuove aree giochi e nuove aree fitness, creando
spazi sicuri ed inclusivi – ha detto il sindaco Pippo Midili -. E’ nostra intenzione intervenire al fine di
migliorare, sostituire, rinnovare o implementare le attrezzature ludiche presenti nei parchi cittadini e se
assenti di installarne di nuove, per garantire ai cittadini delle diverse zone di utilizzare e vivere al meglio
le aree a verde comunali”.
“L’obiettivo principale – aggiunge l’assessore ai Lavori Pubblici, Santi Romagnolo – è quello di creare
delle aree gioco che siano da un lato sicure ed inclusive a tutti i bambini e dall’altro di accrescere il
valore delle aree a verde pubblico rendendole più fruibili e piacevoli.
L’intervento prevede la fornitura e installazione di attrezzature ludiche in una porzione di area della
piazza San Papino, già destinata a parco giochi. Ci sarà quindi la sostituzione dei giochi esistenti ormai
vetusti, compresa la realizzazione della pavimentazione in gomma colata antitrauma. Le aree si
distingueranno per fascia di età con giochi per i bambini più piccoli (2/4+anni) e giochi per bambini più
grandi (6/8/12+ anni)”.
L’esponente della giunta municipale ha ringraziato anche il dirigente Domenico Lombardo e il Rup,
Carmelo Dragà per aver posto in essere con tempestività gli atti gestionali per l’avvio dei lavori
utilizzando risorse che non graveranno sul bilancio comunale.