votazioni

Bassa affluenza alle urne

Siamo stati smentiti oltre ogni pessimistica previsione. Nel senso che la percentuale di astensionismo che avevamo preventivato tra il 10 ed 20 per cento a Capo d’Orlando è stato clamorosamente polverizzato: la percentuale dei votanti fino a questa mattina era attestata al 45%. Questo vuol dire che i votanti che anche oggi si recheranno alle urne per votare fino alle ore 14,00, potranno spingere in avanti ma non superare il 55%. Una affluenza così bassa non si era mai avuta nella giovane storia di questa democratica comunità. L’astensionismo registrato domenica 3 ottobre con il voto alle amministrative in città come Roma, Milano, Napoli, Bologna, Trieste, si è verificato anche nei Comuni dove l’attesa per l’esito finale, era molto sentita. Questo dimostra, senza voler fare le cassandre di turno, la scontentezza di fondo dei cittadini tutti per il modo inconcludente di fare politica oggi in Italia. E’, un dato che mette anche a rischio la tenuta democratica del nostro Paese. E’ un severo monito alla classe dirigente di ogni latitudine e la protesta, di questo si tratta, vuole essere anche un chiaro segnale per avvertire i politici di invertire l tendenza e dimostrare di essere più vicini ai bisogni della gente ed un pò più lontani ai propri interessi.